Questo tipo di grano prende il nome dal Senatore Cappelli che ad inizio del 1900 catalogò divise le varietà allora presenti, in grano duro e grano tenero. La pianta è alta circa 180 cm e dalla bassa resa per ettaro. Per questa caratteristica non entra in competizione con altre erbacce. Contiene percentuali più elevate di lipidi, amminoacidi, vitamine e minerali, ed ha caratteristiche di elevata digeribilità. La combinazione con l’acqua del Latemar e l’aria delle Dolomiti, ne fanno un prodotto dal gusto inconfondibile. 

La zona tipica della produzione è nelle Murge. Questo grano è solo biologico.

Visualizzazione di 9 risultati